Dopo le vacanze è il momento di pensare ai trattamenti viso per tornare alla routine. In questo articolo ve ne suggeriamo alcuni

La fine delle vacanze significa ritorno in città alla routine lavorativa e, spesso, allo stress da rientro a lavoro. La prima a risentire negativamente di questo brusco cambio di rotta è proprio la pelle: abbiamo parlato di come strutturare una beauty routine detox da rientro, ora vediamo nel dettaglio quali sono i migliori trattamenti viso post-vacanze.

Lo sappiamo: non è facile tornare ai ritmi di sempre e la prima cosa che facciamo dopo l’estate è cercare di impedire all’abbronzatura di andare via, facendola durare il più possibile.

Tuttavia questa costanza non basta: prendersi cura di sé deve essere un processo continuo, non solo nella skin routine ma anche a tavola.

Per questo motivo abbiamo deciso di parlare dei migliori trattamenti viso post-vacanze, ideali per tutti i tipi di pelle.

I migliori trattamenti viso post-vacanze: il peeling

Insieme allo scrub, il peeling viso è uno dei trattamenti più efficaci per depurare la cute in profondità e darle una nuova luce. Tra i prodotti Tindora, il peeling enzimatico occupa un posto di primo piano.

La delicata attività della bromelina, noto esfoliante enzimatico, associata all’acido mandelico stimola il naturale ricambio cellulare favorendo il rinnovamento e l’ossigenazione della pelle. L’innovativa formula fa apparire il viso luminoso, morbido al tatto e giovanile grazie all’azione antiossidante dello zafferano. 

Il peeling di Tindora va applicato sul viso asciutto e pulito, massaggiando in senso circolare e lasciandolo in posa 5 minuti. Successivamente, va risciacquato con acqua fredda; da evitare assolutamente il contatto diretto con gli occhi e la zona perioculare.

Recuperare la beauty routine

Abbiamo già parlato nel dettaglio di quanto sia importante recuperare una skin routine e di come farlo, dopo il ritorno a casa dalle vacanze. Sole, mare, sudore e salsedine non hanno fatto molto bene alla pelle: è questo il momento giusto per rimediare!

Controllare gli INCI dei prodotti

L’estate richiede qualche cambiamento nella solita beauty routine: prodotti dalla texture più leggera per non soffocare la pelle, idratazione profonda, crema solare. Quando però ristabiliamo una skin routine più consona ai primi freddi e ci accingiamo a cambiare di nuovo le nostre abitudini, dobbiamo sempre controllare gli INCI, ovvero i componenti del singolo prodotto. In moltissimi paesi del mondo, tra cui quelli europei, inserire gli INCI è una pratica obbligatoria per legge: si indicano gli ingredienti a partire dal componente che è utilizzato in concentrazione maggiore.

Non dimentichiamoci del sole!

Perché il sole non si dimentica certo di splendere! Nonostante in autunno e in inverno i raggi del sole siano meno forti non vuol dire che non dobbiamo continuare a proteggere la pelle. Nella nostra skin routine dobbiamo inserire prodotti con spf o con ingredienti naturali che proteggono la pelle dai raggi UV dannosi come lo zafferano.