Spesso la pelle screpolata sul viso può essere un problema anche d’estate. Quali sono i rimedi più efficaci per liberarci di questo problema, tipico della pelle secca?

Quando la pelle appare più screpolata (e purtroppo, lo sappiamo, succede anche in estate) la prima reazione è gridare subito al disastro. Chi ha una pelle secca lo sa bene: purtroppo il rischio screpolatura è dietro l’angolo anche in periodi più insospettabili come l’estate.

Pelle screpolata e secca: quali sono le cause?

Avere una pelle perfetta è il sogno di chiunque, e se una buona skin routine quotidiana con cosmetici bio sembra non bastare, dobbiamo indagare in profondità le cause della pelle secca per poter intervenire in modo mirato. 

Smog, vita frenetica e stress, temperature troppo alte o troppo basse, prodotti aggressivi, possono essere alcuni fra i motivi per cui la pelle secca reagisce con delle screpolature che a volte diventa difficile trattare. 

Anche un’alimentazione poco attenta e una dieta poco bilanciata (come ad esempio la mancanza di vitamina C), o il consumo di alcool e caffè in grandi quantità possono alterare le strutture cutanee, causando l’indebolimento dello strato più superficiale della pelle. Di solito le zone del viso più colpite sono le guance, le gote e il contorno occhi, dove la pelle è più sottile e delicata

Solitamente, una delle caratteristiche principali della pelle secca è anche la sua estrema sensibilità. La pelle secca infatti ha bisogno di un’idratazione profonda ma mirata, pena l’inefficacia che la cute ha come “effetto barriera”, dato che ci protegge dagli agenti esterni più aggressivi.

Pelle secca e screpolata, quali rimedi? La skin routine ideale

Nutrire la pelle secca diventa quindi fondamentale se vogliamo arginare fenomeni come le screpolature, dirette conseguenze di fattori ambientali e fattori interni al nostro organismo. 

Spesso la pelle secca appare ruvida al tatto, il colorito è spento e la cute è poco luminosa: è proprio qui che chi ha la pelle secca deve seguire una particolare skin routine che vada ad arginare anche i segni del tempo. 

  • Chi ha la pelle secca dovrebbe evitare prodotti con componenti aggressivi, come creme e detergenti che contengono profumi, parabeni e petrolati;
  • Da evitare un’eccessiva esposizione al sole e ai raggi UV, che soprattutto per chi ha una pelle secca sono ancora più dannosi.
  • Nella fase della detersione è consigliabile usare acqua tiepida (né fredda né troppo calda) per non alterare ulteriormente l’equilibrio della cute.
  • In estate è sempre meglio utilizzare una crema solare con fattore di protezione specifico per il tipo di pelle.
  • Peeling e scrub periodici aiutano la pelle a stimolare il rinnovamento cellulare e a pulirla in profondità dagli agenti aggressivi esterni. Sì a maschere nutrienti per il viso.
  • Un make up eccessivo può ostruire i pori della pelle e peggiorare la situazione secchezza.
  • Mantenere la pelle idratata aiuta anche a combattere le rughe, non dimentichiamolo.
  • L’ultimo consiglio riguarda l’alimentazione: bere molta acqua, evitare il più possibile bevande zuccherate, alcolici o caffè.